CAMERETTA

Creato da admin
CAMERETTA - CAMERETTA

Nei primi mesi di vita il bambino ha bisogno soltanto di un luogo dove riposare tranquillo. Anche se non si dispone di un locale è importante fin dai primi giorni garantirgli uno spazio tutto suo in un angolo della casa, dove sistemare la culla e il fasciatoio con i vestiti e gli oggetti per l’igiene, in modo che siano sempre a portata di mano: si abituerà così che c’è uno spazio per i genitori, uno per gli eventuali fratelli e uno per sé, a partire dal quale costruire la sua autonomia.

La stanza

Le pareti Prima di arredare lo spazio del bambino è bene controllare lo stato delle pareti: se necessario vanno stuccate e tinteggiate. Anche gli stipiti di porte e finestre sono da controllare con attenzione,così come i caloriferi.Se la vernice comincia a staccarsi, va scrostata e rimessa a nuovo per evitare che il bambino, quando si muoverà in modo autonomo, ne metta in bocca le scaglie.
La tinteggiatura. È preferibile scegliere pitture murali a base di sostanze vegetali o animali (calce, caseina, cera, olio e resine vegetali), atossiche e lavabili.
La carta da parati deve essere di cellulosa: in tal modo i muri possono traspirare e smaltire l’umidità interna.
Illuminazione e apparecchi elettrici La luce regola i nostri ritmi biologici e condiziona il livello degli ormoni nell’organismo: alcuni tipi di depressione sono dovuti proprio alla scarsità di luce dei mesi invernali. Durante il giorno è importante far entrare in casa la luce solare, scegliendo tende che la lascino filtrare e riservando la luce artificiale per la sera e per le giornate invernali.
A sua volta, rilluminazione artificiale deve essere omogenea per evitare il passaggio da zone buie ad aree intensamente illuminate, che possono affaticare gli occhi. Affinché tutta la stanza riceva la luce in modo omogeneo si può usare un lampadario centrale e altre lampade distribuite per la stanza. Si sconsiglia di utilizzare solo un abat-jour, che ha un cono di luce circoscritto e lascia in ombra la maggior parte del locale.
Nella zona del bambino si consiglia di evitare televisori, impianti stereo, computer, apparecchi o interruttori dotati di regolatore di luminosità, cavi e prolunghe che passino sotto il letto. Generano campi elettromagnetici a bassa frequenza, che stando ai risultati degli studi più recenti possono provocare stress e indebolire il sistema immunitario.
Tappeti e moquette Si consigliano materiali naturali a pelo corto (quelli a pelo lungo si riempiono facilmente di polvere), preferendo i tessuti ignifughi (resistenti al fuoco).Anche la moquette deve essere ignifuga e deve riportare la dicitura Moquette di classe L Se si decide di posarla in occasione della nascita del bambino, è importante affidare il lavoro a esperti per evitare che con il tempo si sollevi formando pieghe che potrebbero farlo cadere. Il lavoro andrebbe fatto con un certo anticipo rispetto alla nascita, perché i collanti sono a base di sostanze pericolose e sviluppano per lunghi periodi di tempo vapori tossici.

Originally posted 2014-09-29 14:01:20.

Comments

comments