RIMPROVERI E LODI

Creato da admin
RIMPROVERI E LODI - RIMPROVERI E LODI

Come principio generale, ma in particolare nei primi anni di vita, più che sgridare e punire si tratta di dare regole e limiti: sono rimproveri dolci quanto fermi, che il bambino potrà capire soltanto se gli saranno ripetuti spesso e pazientemente. Non avendo ancora chiaro il rapporto causa-effetto, non può sviluppare la consapevolezza di commettere degli errori e tende quindi a ripeterli spesso e facilmente.
Poiché per recepire uno stimolo ha bisogno di incontrarlo molte volte, è fuori luogo innervosirsi se gli dobbiamo ripetere continuamente di non toccare il telecomando, e forse è ancora più controproducente ribadire all’infinito la generica raccomandazione di stare attento.
Per evitare tensioni, quando il bambino comincia a essere autonomo, è importante predisporre l’ambiente affinché possa muoversi in libertà. I nostri no saranno quindi molto pochi e limitati alle situazioni di effettivo pericolo, che gli saranno mostrate una alla volta: solo così potrà pian piano capire le nostre richieste e interiorizzarle.
Spesso si ritiene che per imparare il bambino abbia bisogno di vivere quelle che sono definite le necessarie esperienze di insuccesso. In realtà è vero il contrario. Innumerevoli studi scientifici, confermati dall’esperienza di generazioni di genitori, hanno dimostrato che è più efficace sperimentare il successo che il fallimento. Si tratta cioè di sottolineare sempre quello che il bambino è capace di fare piuttosto che mettere in evidenza quello che non sa.

Originally posted 2014-09-30 15:26:15.

Comments

comments