Tag Archives: bambino




Allatamento al seno - Allatamento al seno Allatamento al seno

“L’allattamento al seno costituisce l’alimentazione naturale e ideale per il neonato e fornisce allo sviluppo del bambino basi biologiche e affettive ineguagliabili”, questo sostiene l’Organizzazione Mondiale della Sanità insieme a tutte le associazioni di medici e pediatriche sono unanimi nel consigliare l’allattamento esclusivo al seno per i primi 5-6 mesi di vita. Oltre a contenere nelle corrette proporzioni tutti gli elementi necessari alla crescita del

Learn more


DIARREA - DIARREA DIARREA

La diarrea è uno dei modi con cui l’organismo elimina le sostanze pericolose: alimenti avariati, batteri, virus e parassiti. Non è quindi una malattia, ma un sintomo, anche se nei bambini molto piccoli può comportare dei rischi. Il loro corpo è infatti composto al 90% di acqua: la perdita di liquidi che avviene con la malattia, se non é conpensa, come è iniziata nel giro di 2-4 giorni. I

Learn more


bambino casa incidenti - CORPI ESTRANEI NELL'OCCHIO CORPI ESTRANEI NELL’OCCHIO

Spesso i corpi estranei che entrano nell’occhio sono granelli di polvere o moscerini, oppure schegge di metallo, di vetro o di legno. Gli schizzi di sostanze corrosive sono particolarmente pericolosi perché possono causare lesioni permanenti all’occhio. I sintomi II bambino prova dolore, l’occhio è arrossato e lacrima. Con il passare del tempo i sintomi possono attenuarsi. A volte, una scheggia conficcata nell’occhio non provoca alcun dolore, ma

Learn more


SHOCK ANAFILATTICO - SHOCK ANAFILATTICO SHOCK ANAFILATTICO

Sostanze chimiche, farmaci, vaccini, alcuni alimenti o additivi, veleni di insetti possono provocare nelle persone predisposte uno shock anafilattico (da ana, contro, e filattico, reazione), cioè un’allergia grave e violenta che può manifestarsi in modo estremamente rapido e grave mettendo a repentaglio la vita. In genere lo shock anafilattico insorge a partire dal secondo contatto con la sostanza che provoca allergia, anche se le quantità sono minime. I

Learn more


SANGUE DAL NASO - SANGUE DAL NASO SANGUE DAL NASO

Il bambino può perdere sangue dal naso a causa della fragilità dei vasi capillari messi sotto sforzo quando soffia il naso troppo violentemente. Se sanguina a seguito di un colpo in testa, recatevi immediatamente al Pronto soccorso, senza tentare di fermare la perdita di sangue. Come si affronta ■ Fate chinare il bambino in avanti su una bacinella serrandogli le narici per 10 minuti. Ditegli di non inghiottire

Learn more


BRONCIO - BRONCIO BRONCIO

I pugnetti sotto le ascelle, il labbro inferiore spinto in avanti, lo sguardo truce. Ci avviciniamo, ci interessiamo a lui e, come unica risposta, riceviamo un’alzata di spalle. Di fronte a un bambino che tiene il broncio ci si sente a disagio: cerchiamo di capire che cosa lo disturba, di indurlo ad aprirsi, di compiacerlo o conquistarlo con una miriade di proposte. In realtà, la

Learn more


ANNEGAMENTO - ANNEGAMENTO ANNEGAMENTO

Se non si prendono le necessarie precauzioni, il bambino può rischiare di annegare anche in casa durante il bagnetto: sono sufficienti solo 10 secondi in acque profonde anche solo 15 centimetri I sintomi ■ Se ha bevuto poca acqua per qualche secondo, la cosa si risolve con uno spavento, qualche colpo di tosse e conati di vomito, che lo aiutano a liberarsi spontaneamente dei liquidi ingeriti. ■

Learn more


MAL DAUTO - MAL D'AUTO MAL D’AUTO

Andare in auto, ma anche in barca, in aereo e perfino in ascensore o sull’altalena può provocare malessere se l’organismo non si adatta velocemente ai cambiamenti di direzione e di movimento. Il disturbo, detto chinetosi, può procurare una nausea leggera, mal di testa, vertigini, pallore e sudore freddo; nei casi più grati anche vomita Le cause più frequenti ■ Quando il corpo è sottoposto a continui cambiamenti

Learn more


MUGHETTO - MUGHETTO MUGHETTO

Il mughetto è un’infezione molto comune nei primi 6 mesi di vita che non deve destare preoccupazioni. Trattato adeguatamente, si risolve in modo rapido e definitivo. I sintomi All’interno della bocca del bambino,sul!a lingua,sulle gengive,sul palato,all’interno delle guance compaiono piccole chiazze bianche, simili alla ricotta, che a volte gli causano fastidio quando deve attaccarsi al seno per la poppata. Le chiazze si tolgono con difficoltà e lasciano una

Learn more


A chi lasciarlo - A chi lasciarlo? A chi lasciarlo?

Per quanto riguarda la delicata domanda “a chi lasciarlo quando tornerò al lavoro?” è opportuno, prima di scegliere, valutare attentamente tutte le opzioni. La baby sitter Si può ricorrere di tanto in tanto a una tata anche prima di ritornare al lavoro (o anche al di là del fatto di andare o meno a lavorare), così come si può scegliere questa soluzione per quando scade il

Learn more