Tag Archives: medicina omeopatica




TOSSE - TOSSE TOSSE

La tosse non è una malattia, ma soltanto un sintomo e un efficace meccanismo di difesa con cui l’organismo si libera da sostanze irritanti, come polvere, fumo, liquidi, particelle di cibo, virus e batteri. Svolge quindi un ruolo di estrema importanza per l’organismo. È infatti una risposta spontanea, come lo starnuto, che scatta ogni volta che qualcosa irrita le mucose della gola o dei bronchi espellendo l’aria a una

Learn more


IMPETIGINE - IMPETIGINE IMPETIGINE

L’impetigine è una malattia infettiva della pelle, molto contagiosa, che provoca epidemie. Non deve preoccupare perché, se si interviene subito, è molto facile da curare. Nei neonati, invece è pericolosa e richiede un trattamento immediato. I sintomi Spesso l’infezione inizia in zone del corpo particolarmente umide: sotto il naso e nella zona vicina alla bocca. Si formano piccole papule rosse che si trasformano in pustole. Queste, rompendosi,

Learn more


STITICHEZZA - STITICHEZZA STITICHEZZA

Essere stilici non significa evacuare poco frequentemente, quanto piuttosto farlo con sforzo a causa dell’eccessiva compattezza delle feci. Un lattante può scaricarsi diverse volte al giorno o anche 1 volta ogni 2-3 giorni: se le scariche hanno la giusta consistenza, non vi sono problemi. Per decidere se il numero di evacuazioni sia sufficiente, è importante quindi valutare il livello di benessere generale del bambino senza cercare di conformarsi a

Learn more


VOMITO - VOMITO VOMITO

Il vomito è regolato da un centro situato all’interno del cervello, chiamato centro del vomito: viene stimolato dai messaggi che riceve dalle cellule nervose dell’intestino, ma può essere eccitato anche dal movimento, da odori o sapori sgradevoli oppure dalle cellule nervose dell’orecchio e dell’occhio; più raramente, come nel caso della meningite, è provocato da una pressione diretta di tipo meccanico. Una volta attivato, il centro del vomito invia messaggi

Learn more


VACCINAZIONI - VACCINAZIONI VACCINAZIONI

La vaccinazione è la somministrazione di sostanze che provocano nell’organismo di un bambino sano la produzione di anticorpi allo scopo di evitare alcuni tipi di malattia qualora fosse esposto al contagio. Le sostanze somministrate possono essere germi uccisi o attenuati oppure antigeni ottenuti con tecniche di ingegneria genetica. Quando sono introdotte nell’organismo, stimolano il sistema immunitario, provocano cioè la formazione nel sangue di particolari proteine chiamate anticorpi, capaci di neutralizzare

Learn more


PARASSITI INTESTINALI - PARASSITI INTESTINALI PARASSITI INTESTINALI

Iparassiti che più comunemente colpiscono i bambini sono gli ossiuri, Enterobius vermicularis. L’infestazione è rara prima dei 3 anni e massima a partire dai 5. Si ritiene che ne sia colpito il 40-70% dei bambini, ma spesso è presente senza che ce ne si renda conto: i sintomi che provoca sono a volte talmente lievi da passare inosservati anche per anni. Non sempre però la loro presenza

Learn more


STENOSI DEL DOTTO LACRIMALE - STENOSI DEL DOTTO LACRIMALE STENOSI DEL DOTTO LACRIMALE

Il dotto lacrimale è il canaletto visibile come un puntino all’angolo interno dell’occhio, nella palpebra inferiore, attraverso il quale le lacrime passano dall’occhio al naso. Se si ottura a causa di minuscoli frammenti di pelle, te lacrime passano attraverso il naso come succede normalmente, ma non defluiscono attrat>erso gli occhi. La stenosi del dotto lacrimale può essere presente fin dalla nascita o apparire nei primi 2 mesi

Learn more


FIMOSI - FIMOSI FIMOSI

Quando il prepuzio, la porzione di pelle che ricopre il glande del pene, è troppo stretto e non riesce a essere ritratto, si parla di fimosi. In genere fino al terzo anno di vita la fimosi è fisiologica, un fenomeno cioè che rientra nella norma e che non suscita preoccupazione: alla nascita si verifica nel 96% dei bambini, a 3 mesi la percentuale scende all’85% per arrivare al

Learn more


POLMONITE - POLMONITE POLMONITE

La polmonite è un’infiammazione che penetra in profondità nei polmoni: intere parti di tessuto vengono invasi di catarro,che tende a solidificarsi impedendo il passaggio dell’aria. Può essere provocata da virus, batteri o dal Mycoplasma pneumoniae, un microrganismo piuttosto anomalo perché ha caratteristiche comuni sia con i batteri sia con i virus. In questo caso si parla di polmonite atipica. In molti casi la malattia appare come complicazione di

Learn more


PAROTITE - PAROTITE PAROTITE

Gli orecchioni sono provocati da un virus che colpisce le ghiandole salivari, chiamate parotidi, da cui la malattia deriva il nome di parotite. In genere colpisce i bambini dai 5 ai 10 anni, ma non è raro che vi siano epidemie anche negli asili nido. I lattanti, sotto i 6 mesi, sono in genere protetti dagli anticorpi ricevuti dalla mamma durante la gravidanza. II periodo di incubazione

Learn more